mercoledì 15 luglio 2020

Hai mai sentito parlare di quella storia in convitto ...

Hai mai sentito parlare di quella storia in convitto ... in convitto, ehm si tratta di una scuola privata cattolica con convitto.


E' l'ora di pranzo. 


I bambini si mettono ordinatamente in fila.

In una vassoio pieno di mele c'é un biglietto che aveva messo dentro la monaca con su scritto Prendine solo una. Dio ti guarda.

Più avanti c'é una grossa pila di biscotti al cioccolato. Un bambino schizza su di un biglietto: Prendi quanto ne vuoi. Dio fa la guardia alle mele


Dai, racconta tu una barzelletta religiosa.

ciao a presto

Sr. Mariadoria

Ma ... la morale, ... é un concetto ancora esistente al giorno d'oggi?

Ma ... la morale, ... é un concetto ancora esistente al giorno d'oggi?


Ciao. Ci intratteniamo oggi intorno a nuovi pensieri religiosi con la domanda seguente: Ma ... la morale, ... é un concetto ancora esistente al giorno d'oggi?

A dire la verità, peccato, coscienza e morale sono aspetti della vita spirituale dell'uomo che esistevano e che ci sono ancora e ci saranno sempre perché, che ci piaccia o no, questi aspetti fanno parte dell'uomo, per natura. Anche la persona più cattiva, cattiva dal nostro punto di vista, il punto di vista umano di persone che giudicano da incompetenti e che non sanno, ebbene, anche la persona più cattiva é dotata di sentimenti di scrupoli, rimorsi, pentimenti, morale.

Definizioni esatte e spiegazioni precise relative a questi concetti, di peccato, morale, scrupolo di coscienza, se ne possono trovare in modo approfondito nelle pagine di teologia morale. Anche nel campo della psicologia si possono trovare delle informazioni perché spesso il senso dello scrupolo o del peccato potrebbe essere il segnale di un conflitto interiore non risolto.

Io vi posso dire per esperienza di vita quotidiana e relazionale quello che penso e quello che ho appreso.

Assumere un comportamento morale nella vita credo che varrebbe la pena perché salverebbe le relazioni sociali al lavoro e nelle amicizie e anche i vincoli familiari. Per un motivo o per un altro ci può sempre essere tensione al lavoro o in famiglia e la morale aiuta ad andare avanti.

Il problema é che quando la chiesa nei secoli passati ha insegnato la morale alla gente comune, a causa di una mancanza di forme culurali adeguate nella società, la morale é decaduta nelle forme di bigottismo o di gretto "santarellismo". Questo é il motivo per cui le parole morale, peccato, scrupolo, coscienza ci appaiono designare dei concetti obsoleti o per anziani o per persone prive di strumenti culturali.

Credo però che sia sempre consigliabile coltivare un atteggiamento morale durante la giornata per evitare di commettere i cosidetti "peccati" e per salvare le situazioni. Osservare norme civili e le elementari norme della buona educazione, va bene, ma forse sarebbe anche bene un minimo di sentimento interiore.


Spero di aver risposto alla domanda Ma ... la morale, ... é un concetto ancora esistente al giorno d'oggi?

fammi sapere se vuoi approfondire l'argomento


ciao a presto


Sr. Mariadoria




martedì 14 luglio 2020

Schiaffo

Schiaffo



Quando qualcuno ti da uno schiaffo, porgigli l'altra guancia.

Quando gli porgi l'altra guancia, sorridigli.

Quando gli sorridi, digli "amico".

Quando gli dici "amico", digli anche "grazie".

Quando gli dici "grazie", aggiungi anche "... per lo schiaffo".


lunedì 6 luglio 2020

La sai quella della costola dal fianco ...

La sai quella della costola dal fianco ...  che, ehm, si tratta di una lezione di religione. 

La lezione di religione ha per titolo Adamo ed Eva.


Adamo ed Eva


Durante la lezione di religione Pierino apprende che Dio ha creato la terra e anche l'uomo. Inoltre apprende anche che Dio prende una costola dal fianco di Adamo per creare Eva.


Alcuni giorni dopo la mamma si accorge che Pierino non si sentiva tanto bene e gli chiede: "Pierino, non sei mica ammalato?

Pierino risponde: "Ho dei dolori al fianco. Credo che ricevo una donna.



Hai una barzelletta religiosa da raccontare? Ne sono curiosa.

ciao a presto

Sr. Mariadoria

Sale della terra e luce del mondo

Sale della terra e luce del mondo

 Oggi cosa ti dice Gesù?

Matteo 5:13-16

Sale della terra e luce del mondo

13 Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini.

14 Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte,15 né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. 16Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli.



Ciao. Oggi é venuto Gesù Cristo da me alla manchina del mio giardino e mi ha detto: "Sai, tu sei il sale della terra e laluce del mondo. Bada quindi a come ti comporti. Non devi sbagliare o fare figure."


Fa un certo effetto sentirsi dire che sono il sale della terra e la luce del mondo. E se il sale perdesse il sapore che sapore avrebbe il mndo? Diventerebbe insipido.

Senso della responsabilità e in più sensazione e consapevolezza di aver ricevuto un incarico sugli altri, sul mondo, sulla terra.

Io sono il sale, ... mi fa sentire importante perché con le mie parole e il mio esempio do una consistenza al Vangelo e un senso alla vita, alle azioni, alle attività, al lavoro.

Io sono la luce, ... mi fa sentire importante perché con le mie parole e il mio esempio faccio capire il Vangelo, e riesco a dare una spiegazione sulla vita, sulle azioni, sulle attività e sul lavoro.

Inoltre devo badare a come mi comporto ... sinceramente, non mi sento pronta al cento per cento a fare il sale e laluce, ma .... ci provo.


Oggi cosa ti dice Gesù?


Sarebbe bello se me lo dicessi


ciao e a presto


Sr. Mariadoria


Che cos'é la vocazione?

Che cos'é la vocazione?



Ciao. Nuovi pensieri religiosi si affacciano nella mente di tante persone, anche di chi non é credente in Dio. In questo caso la domanda é "Che cos'é la vocazione"?

C'è tanto da dire sulla vocazione ma cercherò di essere chiara.

Innanzitutto bisogna capire che cos'é vocazione. La vocazione é una chiamata. Dio chiama. Dio prende l'iniziativa. La vocazione non é una cosa che ci inventiamo noi. Noi possiamo provare ad intraprendere una strada, possiamo pensare di svolgere quella determinata attività, possimo credere di trovarci bene in quell'ambiente, ma poi ci accorgiamo che non va .... Sì, appunto, é Dio che chiama, noi non chiamiamo noi stessi.

Dio chiama tutti. La chiamata di Dio, vocazione appunto, non é rivolta solo a certe persone, dotate, talentate, diverse dagli altri. Dio chiama tutti. Sì, hai capito bene. Dio ha chiamato anche te.

Cosa voleva da te Dio, di andare in convento? Proprio tu che hai messo su famiglia con consorte, figli e cane? E ti prendi cura anche dei genitori anziani? E dovevi andare in convento?

No. Non é questo. La vocazione NON é solo Convento. La vocazione NON é solo cosa per suore, frati e missionari.


Allora quale sarà l'oggetto della vocazione? Che cos'é la vocazione?

Dio chiama tutti alla salvezza dell'anima. Questa é la vocazione. Dio vuole liberare tutti dalla morte e vuole donare a tutti la vita eterna. Questa é vocazione. Dio vuole che si capisca questo concetto. Dio ha elaborato per tutti gli uomini un progetto di salvezza. Ti chiama a mettere a posto la tua vita, liberandola da ogni cosa che le fa male. Ti invita a migliorare le relazioni sociali, a curare l'alimentazione e la salute, a cercare qualcosa di meglio per trascorrere la giornata, a cercare un senso alle tue attività e al lavoro. Sono solo degli esempi. Queste cose migliorano il carattere, l'umore, la personalità.

Dio ti chiama anche ad attuare durante le tue giornate delle attività concrete che ti aiutano in questo processo di salvezza dell'anima.

Attività di volontariato, crescere figli, dedicare agli altri il proprio tempo. E' molto importante questo aspetto. Il donarsi agli altri. Serve per aiutare gli altri a fare lo stesso tuo identico cammino di salvezza dell'anima.

Da non dimenticare vita in convento, o con figli e un cane, o da single. Esse sono solo delle forme di vita personali con cui l'uomo consapevolmente o inconsapevolemtne vive al meglio il processo di salvezza dell'anima. Spesso, inconsapevolmente. Spesso anche una mamma, mentre educa i figli al rispetto e prepara la cena sta salvando la propria anima.


Cosa sarà allora la salvezza dell'anima? Ti invito ad approfondire questo concetto leggendo pagine di teologia fondamentale. Semplicemente la Bibbia parla che Dio vuole donare la vita eterna all'uomo, bisogna però crederci, credere in lui e nel figlio Gesù. Leggi nel Vangelo Giov 17,3. Riassume tutta la teologia e il senso della vita e il significato vero di vocazione.


Tornando alla domanda Cos'è la vocazione?, spero che sia chiaro.

Se hai altre domande, sono qui.

A presto.

Sr. Mariadoria




Quindi le suore hanno la vocazione?

Quindi le suore hanno la vocazione?


Disegno vettoriale di suora | Immagini vettoriali gratuiti

Con queste continue curiosità sulle suore vi vorrei rispondere alla domanda "Quindi le suore hanno la vocazione"?


La risposta é ma credo che sia necessario appunto chiarire qualche semplice concetto.

Il primo é che la vocazione non é una cosa solo per certe persone, solo per pochi, solo per alcuni. Dio chiama persone come te e come tanti, chiama ad entrare in convento persone comuni che non hanno comuni come tanti a quei tempi e in quel luogo, pescatori, gente comune. Non spiccavano di bontà o non emergevano nella società per particolari doti, erano pescatori, alcuni erano proprio semplici, alcuni erano giovanissimi, uno in particolare era odiato perché lavorava per i Romani, di uno si diceva che era un ladro, ed era colui che lo tradì.

Il secondo concetto é che la vita in convento é una vita bella, NON noiosa, Non pesante, NON soffocante. Quando Dio chiama qualcuno a seguirlo in convento, non é una disgrazia o il segno dell'amaro destino che affligge pesantemente la povera persona. ... come pensano alcuni. Noi suore o frati abbiamo tante occasioni per ringraziare Dio per la chiamata.

Il terzo concetto é che le suore non sono persone strane o diverse dagli altri per aver ricevuto la vocazione. Le suore come tutte le persone del mondo vanno avanti con gli anni e conoscono l'anzianità e la malattia. Le suore come tutti ascoltano il telegiornale e si interessano di politica e di economia. Le suore vanno in ferie e anche in pizzeria. Le suore hanno tempo libero e anche dure giornate di lavoro.

Sarebbe forse necessario spiegare che cos'é la vocazione. Essa é una chiamata di Dio. La vocazione parte da Dio. E' Dio che prende l'iniziativa. La vocazione non ce la inventiamo noi. Tanti giovani entrano in convento e provano, poi se ne vanno perché non si trovano. Dio ha pensato per loro un'altra strada.

Una giovane ragazza sente il desiderio NON di ritirarsi in convento, ma di vivere in convento. Trascorre un periodo di ricerca vocazionale in un convento e se se la sente, inizia il cammino di formazione.


Spero di aver dato alla domanda Quindi le suore hanno la vocazione?, una risposta chiara.


Spero anche che abbia nuove curisità sulle suore da voler chiarire. Io sono qui.


A presto


Sr. Mariadoria




Hai mai sentito parlare di quella storia in convitto ...

Hai mai sentito parlare di quella storia in convitto ... i n convitto, ehm si tratta di una scuola privata cattolica con convitto. E...