lunedì 6 luglio 2020

La sai quella della costola dal fianco ...

La sai quella della costola dal fianco ...  che, ehm, si tratta di una lezione di religione. 

La lezione di religione ha per titolo Adamo ed Eva.


Adamo ed Eva


Durante la lezione di religione Pierino apprende che Dio ha creato la terra e anche l'uomo. Inoltre apprende anche che Dio prende una costola dal fianco di Adamo per creare Eva.


Alcuni giorni dopo la mamma si accorge che Pierino non si sentiva tanto bene e gli chiede: "Pierino, non sei mica ammalato?

Pierino risponde: "Ho dei dolori al fianco. Credo che ricevo una donna.



Hai una barzelletta religiosa da raccontare? Ne sono curiosa.

ciao a presto

Sr. Mariadoria

Sale della terra e luce del mondo

Sale della terra e luce del mondo

 Oggi cosa ti dice Gesù?

Matteo 5:13-16

Sale della terra e luce del mondo

13 Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini.

14 Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte,15 né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. 16Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli.



Ciao. Oggi é venuto Gesù Cristo da me alla manchina del mio giardino e mi ha detto: "Sai, tu sei il sale della terra e laluce del mondo. Bada quindi a come ti comporti. Non devi sbagliare o fare figure."


Fa un certo effetto sentirsi dire che sono il sale della terra e la luce del mondo. E se il sale perdesse il sapore che sapore avrebbe il mndo? Diventerebbe insipido.

Senso della responsabilità e in più sensazione e consapevolezza di aver ricevuto un incarico sugli altri, sul mondo, sulla terra.

Io sono il sale, ... mi fa sentire importante perché con le mie parole e il mio esempio do una consistenza al Vangelo e un senso alla vita, alle azioni, alle attività, al lavoro.

Io sono la luce, ... mi fa sentire importante perché con le mie parole e il mio esempio faccio capire il Vangelo, e riesco a dare una spiegazione sulla vita, sulle azioni, sulle attività e sul lavoro.

Inoltre devo badare a come mi comporto ... sinceramente, non mi sento pronta al cento per cento a fare il sale e laluce, ma .... ci provo.


Oggi cosa ti dice Gesù?


Sarebbe bello se me lo dicessi


ciao e a presto


Sr. Mariadoria


Che cos'é la vocazione?

Che cos'é la vocazione?



Ciao. Nuovi pensieri religiosi si affacciano nella mente di tante persone, anche di chi non é credente in Dio. In questo caso la domanda é "Che cos'é la vocazione"?

C'è tanto da dire sulla vocazione ma cercherò di essere chiara.

Innanzitutto bisogna capire che cos'é vocazione. La vocazione é una chiamata. Dio chiama. Dio prende l'iniziativa. La vocazione non é una cosa che ci inventiamo noi. Noi possiamo provare ad intraprendere una strada, possiamo pensare di svolgere quella determinata attività, possimo credere di trovarci bene in quell'ambiente, ma poi ci accorgiamo che non va .... Sì, appunto, é Dio che chiama, noi non chiamiamo noi stessi.

Dio chiama tutti. La chiamata di Dio, vocazione appunto, non é rivolta solo a certe persone, dotate, talentate, diverse dagli altri. Dio chiama tutti. Sì, hai capito bene. Dio ha chiamato anche te.

Cosa voleva da te Dio, di andare in convento? Proprio tu che hai messo su famiglia con consorte, figli e cane? E ti prendi cura anche dei genitori anziani? E dovevi andare in convento?

No. Non é questo. La vocazione NON é solo Convento. La vocazione NON é solo cosa per suore, frati e missionari.


Allora quale sarà l'oggetto della vocazione? Che cos'é la vocazione?

Dio chiama tutti alla salvezza dell'anima. Questa é la vocazione. Dio vuole liberare tutti dalla morte e vuole donare a tutti la vita eterna. Questa é vocazione. Dio vuole che si capisca questo concetto. Dio ha elaborato per tutti gli uomini un progetto di salvezza. Ti chiama a mettere a posto la tua vita, liberandola da ogni cosa che le fa male. Ti invita a migliorare le relazioni sociali, a curare l'alimentazione e la salute, a cercare qualcosa di meglio per trascorrere la giornata, a cercare un senso alle tue attività e al lavoro. Sono solo degli esempi. Queste cose migliorano il carattere, l'umore, la personalità.

Dio ti chiama anche ad attuare durante le tue giornate delle attività concrete che ti aiutano in questo processo di salvezza dell'anima.

Attività di volontariato, crescere figli, dedicare agli altri il proprio tempo. E' molto importante questo aspetto. Il donarsi agli altri. Serve per aiutare gli altri a fare lo stesso tuo identico cammino di salvezza dell'anima.

Da non dimenticare vita in convento, o con figli e un cane, o da single. Esse sono solo delle forme di vita personali con cui l'uomo consapevolmente o inconsapevolemtne vive al meglio il processo di salvezza dell'anima. Spesso, inconsapevolmente. Spesso anche una mamma, mentre educa i figli al rispetto e prepara la cena sta salvando la propria anima.


Cosa sarà allora la salvezza dell'anima? Ti invito ad approfondire questo concetto leggendo pagine di teologia fondamentale. Semplicemente la Bibbia parla che Dio vuole donare la vita eterna all'uomo, bisogna però crederci, credere in lui e nel figlio Gesù. Leggi nel Vangelo Giov 17,3. Riassume tutta la teologia e il senso della vita e il significato vero di vocazione.


Tornando alla domanda Cos'è la vocazione?, spero che sia chiaro.

Se hai altre domande, sono qui.

A presto.

Sr. Mariadoria




Quindi le suore hanno la vocazione?

Quindi le suore hanno la vocazione?


Disegno vettoriale di suora | Immagini vettoriali gratuiti

Con queste continue curiosità sulle suore vi vorrei rispondere alla domanda "Quindi le suore hanno la vocazione"?


La risposta é ma credo che sia necessario appunto chiarire qualche semplice concetto.

Il primo é che la vocazione non é una cosa solo per certe persone, solo per pochi, solo per alcuni. Dio chiama persone come te e come tanti, chiama ad entrare in convento persone comuni che non hanno comuni come tanti a quei tempi e in quel luogo, pescatori, gente comune. Non spiccavano di bontà o non emergevano nella società per particolari doti, erano pescatori, alcuni erano proprio semplici, alcuni erano giovanissimi, uno in particolare era odiato perché lavorava per i Romani, di uno si diceva che era un ladro, ed era colui che lo tradì.

Il secondo concetto é che la vita in convento é una vita bella, NON noiosa, Non pesante, NON soffocante. Quando Dio chiama qualcuno a seguirlo in convento, non é una disgrazia o il segno dell'amaro destino che affligge pesantemente la povera persona. ... come pensano alcuni. Noi suore o frati abbiamo tante occasioni per ringraziare Dio per la chiamata.

Il terzo concetto é che le suore non sono persone strane o diverse dagli altri per aver ricevuto la vocazione. Le suore come tutte le persone del mondo vanno avanti con gli anni e conoscono l'anzianità e la malattia. Le suore come tutti ascoltano il telegiornale e si interessano di politica e di economia. Le suore vanno in ferie e anche in pizzeria. Le suore hanno tempo libero e anche dure giornate di lavoro.

Sarebbe forse necessario spiegare che cos'é la vocazione. Essa é una chiamata di Dio. La vocazione parte da Dio. E' Dio che prende l'iniziativa. La vocazione non ce la inventiamo noi. Tanti giovani entrano in convento e provano, poi se ne vanno perché non si trovano. Dio ha pensato per loro un'altra strada.

Una giovane ragazza sente il desiderio NON di ritirarsi in convento, ma di vivere in convento. Trascorre un periodo di ricerca vocazionale in un convento e se se la sente, inizia il cammino di formazione.


Spero di aver dato alla domanda Quindi le suore hanno la vocazione?, una risposta chiara.


Spero anche che abbia nuove curisità sulle suore da voler chiarire. Io sono qui.


A presto


Sr. Mariadoria




La sai quella delle mura di Gerico ...

La sai quella delle mura di Gerico ... , ehm, si tratta di una lezione di religione.

La lezione di religione ha per titolo "Le mura di Gerico"


Il parroco entra in classe e incomincia con un'interrogazione.


"Pierino, chi ha distrutto le mura di Gerico?"

Pierino risponde: "Non lo so, io comunque non c'ero".

Il parroco entra in collera e così chiama a casa il papà di Pierino. Quando gli racconta tutto il padre dice: "Pierino non é un santo ma quando dice che lui non c'entra niente, é vero."

Il parroco allora, ancora più indignato, cita Pierino e il padre al diettore e dice che nessuno di loro sa dire chi ha distrutto le mura di Gerico.

Al che il direttore innervosito dice: "Non capisco perché si agita così! Cerchiamo un preventivo e ripariamo quelle stupide mura e così ha risolto il problema".


Non so se fa sorridere la barzelletta religiosa. Insegnaci anche tu una barzelletta religiosa se ne conosci una anche tu, e condividicela. Grazie.


Ciao


a presto con una prossima barzelletta religiosa.


Sr. Mariadoria Caramia





mercoledì 1 luglio 2020

… e tu, cosa dici che io sia?

… e tu, cosa dici che io sia?

 

Oggi cosa ti dice Gesù?

Marco 8,27-30

27 Poi Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo; e per via interrogava i suoi discepoli dicendo: «Chi dice la gente che io sia?». 28 Ed essi gli risposero: «Giovanni il Battista, altri poi Elia e altri uno dei profeti». 29 Ma egli replicò: «E voi chi dite che io sia?». Pietro gli rispose: «Tu sei il Cristo». 30 E impose loro severamente di non parlare di lui a nessuno.


Oggi cosa ti ha detto Gesù?

A me è andata così. Oggi c’è il temporale, o meglio tuona e ci sono

 lampi ma la pioggia non c’è. E così io mi trovo nel giardino seduta 

sulla solita panchina, visto che non piove, e Gesù mi raggiunge, si 

siede e mi chiede: Tu chi dici che io sia? E io gli rispondo Tu sei il 

mio papà, colui che ho trovato dopo mio padre.

Gesù, che io considero buono come è buono mio padre mi guarda 

con sguardo paterno e mi abbraccia. Io mi sento beata tra le braccia 

del mio papà, buono come mio padre.

Poi mi dice, questa è la fede.


Avete capito? Cari amici lettori, care amiche lettrici, questa è la fede

, me lo ha detto lui. Questa è la vera fede. Esperienza di fede. Nulla 

di profondamente teologico. E’ una vera esperienza di Dio che ho 

fatto quel pomeriggio di temporale senza pioggia nel mio giardino

. Dio è venuto da me nelle vesti di un papà e mi ha voluto bene come

 sa fare solo un vero papà.


Questa è la fede.

E tu, cosa dici che Egli sia?

Se ti fa piacere mi puoi raccontare chi è Gesù per te.

Oppure mi puoi scrivere altri messaggi che Gesù oggi ti ha detto.

 

A presto

 

Sr. Mariadoria


Quindi ... tutte le suore hanno fede?

Quindi ... tutte le suore hanno fede?

Mani che pregano Immagine gratis - Public Domain Pictures


Questa era proprio mi madre che mi diceva che le suore, in quanto cercatrici di Dio e lettrici del Vangelo devono necessariamente avere fede e la loro fede deve essere una garanzia. Secondo mia madre le suore non devono avere dubbi sulla propria fede. Le suore non devono avere paura della morte, non devono avere paura del coronavirus proprio perché sono persone di fede, le suore pregano dalla mattina alla sera e quindi la loro fede é così profonda che devono per forza assolutamente diventare buoni con tutti e soprattutto con i parenti. Come mia madre, anche tante persone la pensano allo stesso modo o si aspettano che le cose vadano così.


Quindi ... tutte le suore hanno fede?

Cerchiamo di capire meglio questo concetto.

Ci sono tre aspetti che vorrei spiegare.

Uno é l'aspetto umano delle suore, come anche dei frati e dei sacerdoti. Le suore sono persone come voi, come te che mi stai leggendo, come tutti. Sono esseri umani. Le suore credono in Dio e hanno una loro fede, una loro forma ben precisa di fede, una propria esperienza di Dio.

Ma le suore sono anche persone che si arrabbiano, che non trovano giusto che .... che si ammalano, che provano il lutto di un parente. Le suore sono persone che un bel giorno si scocciano per quello che succede, e quando arriva l'estate hanno bisogno di una vacanza per staccare altrimenti sclerano, e dopo una dura giornata di lavoro vanno a letto e si dimenticano che c'é adorazione.

Come vedi le suore non sono esseri spirituali senza contatto con la realtà, esse non appartengono alla schiera degli angeli e dei santi. Le suore come tutti hanno dei difetti che devono controllare, problemi interiori da superare, un brutto carattere da correggere, conflitti da risolvere.


Poi c'é un altro aspetto che vorrei spiegare. L'aspetto religioso.

Alla base della normale vita quotidiana di una suora ci sono tutti gli aspetti umani che ho elencato prima e anche degli altri.

Le suore tuttavia affrontano la loro vita quotidiana con le caratteristiche appena elencate e lo fanno alla luce del vangelo e con la preghiera. I tristi eventi, la preghiera e la lettura del Vangelo aiutano le suore a rafforzare la loro fede, a maturarla e a conferirle una certa qualità.


Quindi ... tutte le suore hanno fede?

Torna la domanda.

Tutte le suore hanno fede ma sarebbe bello se la gente comune imparasse a non considerare i membri del clero e della Chiesa e tutte le persone consacrate come il portavoce assoluto di profonda saggezza bibblica e si invitano i lettori ad uno sguardo più realistico della persona umana di una suora.

E adesso spieghiamo il terzo concetto. Il concetto o aspetto apostolico.

I religiosi tutti hanno il compito apostolico di insegnare la morale e la fede, sono l'esempio di una vita morale più attenta, sono attenti ai vari esempi di povertà e sofferenza nel sociale e nel privato. Questo vuol dire che essi hanno la vocazione alla crescita e allo sviluppo della propria fede perché ne divengano appunto il segno e l'esempio.

Quindi ... tutte le suore hanno fede?

Certo che sì, ma come ho cercato di spiegare, la vera fede, é un aspetto della vita interiore che va curato giorno dopo giorno, non c'é mai il giorno in cui una suora ha raggiunto la fede assoluta, queste cose non esistono. La vera fede é una fede umana, sviluppata col superamento di alcuni ma comuni momenti diffcili.

Quindi ... tutte le suore hanno fede?

Sei d'accordo o hai altre curiosità sulle suore?
A presto e fammi sapere sia cosa ne pensi sia di altre tue curiosità.


Sr. Mariadoria


La sai quella della costola dal fianco ...

La sai quella della costola dal fianco ...   che, ehm,  si tratta di una lezione di religione.  La lezione di religione ha per titolo Adamo...